Il nuovo sindaco di Torino

26 giugno 2016 in Articoli

download

 

Chiara Appendino è il nuovo sindaco di Torino.
I torinesi sono spesso definiti Bogia nen a volte confondendo con il significato letterale della frase, ma il vero significato è essere caparbi, capaci di affrontare le difficoltà con fermezza e determinazione.
Ecco Chiara è cosi caparbia e determinata ed è riuscita far muovere i torinesi che da sempre erano governati dalle stesse persone in un circolo chiuso e autoreferenziale.
Chiara ha aperto porte e finestre e finalmente fatto andar via l’odore di chiuso e di stantio.
Ora non dobbiamo lasciarla sola perché per mantenere quanto promesso dovrà toccare nicchie di potere consolidato che faranno di tutto per fermarla.
Da sola non può farcela con tutti noi si.
Intanto siamo felici che abbia preso da Rivoli una scelta che per primi in Italia avevamo fatto due anni fà, quella di presentare gli assessori prima delle elezioni.
Pensiamo sia un diritto dei cittadini sapere chi ci governerà perché altrimenti si rischia di trovare al posto delle aquile delle galline…
Ma cosa comporterà per Rivoli questa vittoria?
Un grande cambiamento perché Chiara è anche diventata presidente della città metropolitana che rivestirà un ruolo determinante nel futuro prossimo della nostra città.
La città metropolitana ha preso il posto della provincia con competenze sulle infrastrutture, sui trasporti sulla gestione integrata dei servizi.
Con lei parleremo di trasporti e di metropolitana, di raccolta e smaltimento rifiuti di servizi comuni.
A questo punto la giunta di Rivoli non potrà rimanere inerte ma dovrà iniziare a correre per non rimanere indietro.
In bocca al lupo Chiara non ti lasceremo sola.

Stefano Torrese