Accorpamento CISA – CISAP

23 marzo 2017 in Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA

 

ACCORPAMENTO CISA/CISAP GIA’ TUTTO DECISO?

Tra dicembre 2016 e gennaio 2017  la maggioranza nei Comuni di Rivoli, Collegno e Grugliasco  ha votato in consiglio una delibera di indirizzo che avviava il processo di unificazione o accorpamento dei consorzi socio assistenziali Cisa /Cisap. I consiglieri del Movimento 5 stelle hanno da subito espresso le loro perplessità sui tempi e i modi di gestione dell’operazione, cercando di vederci chiaro su quali fossero realmente i vantaggi per i cittadini e quali i costi per le amministrazioni.

L’amministrazione rostese ha accolto favorevolmente i nostri emendamenti, già bocciati a Rivoli , che chiedevano di poter conoscere preventivamente i parametri di valutazione con dettagliata relazione che potessero portare la decisione di confluire in un consorzio o nell’altro  e di rendere vincolante  un piano di costi e benefici al proseguio dell’operazione stessa.

I consiglieri del Movimento 5 stelle di Collegno ritengono che il consorzio sia una forma superata di gestione dei servizi socio assistenziali, che potrebbero benissimo essere coordinati tra Asl e comune direttamente, evitando sovrapposizioni .

Il movimento 5 Stelle di Rivoli, pur apprezzando il lavoro svolto dal Cisa, si aspettava almeno una dichiarazione  chiara dal sindaco, che relazionasse sull’analisi svolta  sulle criticità e difficoltà del Cisa  e delle varie possibilità di miglior gestione del consorzio ( quindi non solo l’accorpamento)  e che presentasse un piano di costi e benefici chiaro e dettagliato, come si fa quando si devono gestire operazioni complesse , per non trovarsi poi nella condizione di dover pagare di più e avere meno servizi. I consorzi appaiono molto diversi tra loro  , sia nelle mission perseguite negli ultimi anni, sia come servizi necessari ai vari territori . Rivoli, inoltre, al momento paga una quota pro capite più alta , a fronte di servizi aggiuntivi erogati ai cittadini. Che fine farebbero ? La delibera al momento punta al ribasso per Rivoli , garantendo solo i servizi obbligatori . E i sevizi aggiuntivi che vengono erogati adesso? Il comune di Rivoli potrà presentare dei progetti al nuovo consorzio. Verrà creata dunque una discriminante tra cittadini di diversi comuni ? Sono troppe le domande senza risposta!

Il movimento 5 stelle di Rivoli ha depositato una mozione per impegnare il sindaco  a riportare l’atto di indirizzo  in consiglio , così come deliberata dal comune di Rosta, che fa parte del consorzio Cisa e che vuole più garanzie . La stessa mozione verrà presentata a Collegno e Grugliasco.  Ma pare sia già tutto deciso, infatti oggi si riunisce il Cisap , per prendere atto della decisione del Cisa di confluire nel Cisap, decisione che però non è stata ancora presa e che calpesterebbe la delibera del consiglio comunale di Rosta. Come fa il Cisap a sapere un giorno prima del voto che il Cisa verrà sciolto ?

Vi sembra trasparente ?