PASSEGGIATA NOTAV SULLA COLLINA MORENICA

20 giugno 2018 in Articoli, Comunicati, Notizie

GUARDA LA PASSEGGIATA SU FACEBOOK

DA SITAV A NITAV CAMBIO DI POSIZIONE

20 giugno 2018 in Articoli, Comunicati, Notizie

 

 

 

QUESTO TAV NON S’HA DA FARE. NÉ A RIVOLI, NÉ ALTROVE

Leggiamo esterrefatti le dichiarazioni dell’ex Sindaco ed attualmente Presidente del Consiglio regionale Nino Boeti.

Da SI TAV è diventato NI TAV. L’importante è che il tracciato nel territorio rivolese non passi sotto la collina morenica.

Il cambiamento sarà per caso dovuto all’aria di elezioni comunali a Rivoli?

Riteniamo che la collina morenica non si debba assolutamente toccare ma che la stessa attenzione e salvaguardia debba essere riservata a tutta la Val di Susa.

Condividiamo totalmente la posizione della capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale, Francesca Frediani e facciamo nostro il suo appello.

Riteniamo anche noi, infatti, le affermazioni del consigliere Boeti solo mera posizione strumentale che partono da un presupposto sbagliato: l’intoccabilità della tratta internazionale. I trattati sono fatti per essere modificati, ed è proprio questo il nostro obiettivo.

In tal senso abbiamo piena fiducia nel lavoro che sta portando avanti il Ministro Toninelli.

Comunque visti i suoi nuovi posizionamenti invitiamo Boeti, in qualità di cittadino Rivolese, ad adoperarsi con coerenza per l’uscita immediata del suo Comune dall’Osservatorio TAV di Foietta che sostiene lo scempio economico ed ambientale contro il quale si è appena pronunciato.

E in qualità di esponente del PD condividendo con i propri colleghi di partito i giudizi sul devastante impatto del TAV in territori che sono “un patrimonio ambientale di pregio”.

DICHIARAZIONE DI MAIO DOPO LE POLEMICHE SULLA NAVE AQUARIUS 11-06-2018 ORE 16:00

11 giugno 2018 in Articoli, Comunicati

Questi giorni si è parlato tanto della nave Aquarius. Il dibattito che si è sviluppato sui media su questo tema non ha…

Gepostet von Luigi Di Maio am Montag, 11. Juni 2018

DICHIARAZIONE DI CONTE

La Spagna ha deciso di accogliere la nave Aquarius, che era stata assistita temporaneamente da due motovedette italiane. Le richieste dell'Italia cominciano ad essere ascoltate. Avevamo chiesto un’Europa più solidale e che il nostro Paese non fosse lasciato solo nella gestione dei flussi migratori. L’iniziativa della Spagna va proprio in questa direzione. Ringrazio i ministri Salvini e Toninelli, è grazie al loro lavoro se abbiamo raggiunto questo primo prezioso risultato. È una svolta importante: da oggi l’Italia non è più sola. Ora continuiamo a lavorare per cambiare davvero il Regolamento di Dublino. Questa sera ho convocato a Palazzo Chigi un vertice con i ministri competenti per affrontare il tema dell’emergenza immigrazione. E questo sarà il primo punto che affronterò venerdì nel mio incontro con il Presidente Macron e lunedì con la Cancelliera Merkel. Vogliamo portare a casa una riforma del Regolamento di Dublino davvero più giusta ed equa per tutti.

Gepostet von Giuseppe Conte am Montag, 11. Juni 2018

DICHIARAZIONE DI TONINELLI

Intervista a SkyTg24 11/06/2018

Nessuno si dovrà mai permettere di dire che l'Italia, gli italiani o il Governo italiano tengano una politica xenofoba contro i migranti e che si disinteressino di questi richiedenti asilo in condizioni di disperazione. È però anche ora di dire basta.Dico a Malta e agli altri partner europei, quelli per esempio la cui bandiera sventola su queste navi Ong, che è giunto il momento di assumersi le proprie responsabilità. Perché non sta scritto da nessuna parte che il Paese la cui bandiera batte sulla nave della Ong non debba anche essere il Paese, una volta acquisiti questi migranti sulla nave, che debba gestire tutte le pratiche di messa in sicurezza e di salvataggio di queste persone.Va aperto un dibattito europeo e va fatto velocemente, l'Italia non può più essere lasciata da sola.Vi ripropongo la mia intervista di poco fa a Sky TG24

Gepostet von Danilo Toninelli am Montag, 11. Juni 2018

 

FIDUCIA ANCHE ALLA CAMERA 06-06-2018

6 giugno 2018 in Articoli, Notizie

Il Parlamento ha dato la fiducia al Governo del Cambiamento. Da oggi pronti a lavorare per migliorare la qualità della vita degli italiani.

Gepostet von Giuseppe Conte am Mittwoch, 6. Juni 2018